Articoli con tag: Direttorio Francese

NAPLES – THE REVOLUTION IN 1799-1800.

The myth of Naples revolution marked a great part of the nineteenth and twentieth century culture.

Among the first papers we find “A Historical Essay about the Naples Revolution of 1799” by Vincenzo Cuoco showing a great self critical behavior. It is the first large work with historical patriotic character, a tale about passion and ideality which history didn’t prize with the deserved success.

A remarkable work is Francesco Lomanoco’s “Report to the citizen Carnot”, an essay reporting the repression started by Ferdinand IV and inviting patriots to put away the King from the political scene.

– Lomonaco took part in the Partenopean Republic, succeeding to escape from the Bourbon repression he was a refugee in France. He died suicide in 1810.

The Partenopean Revolution rumors influenced and impressed even some authors far from Naples.

Ugo Foscolo in his “Comments about Naples History” is dealing with the tragic revolution events, making the French Executive responsible for the republican defeat, being guilty for exploitation politics towards the Neapolitan people. Further Foscolo underlines the importance of Lady Hamilton on Admiral Nelson and draws the attention to the revolution martyrs’ heroic actions.

Among the revolution martyrs we find Eleonora Pimentel Fonseca and Luisa Sanfelice. Eleonora Pimentel Fonseca was the director of the newspaper “Monitore Napoletano”, her verdict of guilty was requested by Mary Caroline of Austria, Ferdinand I’s wife because of her papers against the Monarchs.

Dumas in his ” From Naples to Rome” tells about Luisa Sanfelice describing her as one of the Neapolitan revolution heroes. It’s a collection of individual biographies about men and women who gave up their lives for freedom, dealing with the key places of revolution, like Piazza Mercato which was the execution place for L. Sanfelice and E. Pimentel Fonseca in 1800.

piazza mercato

Annunci
Categorie: English, Literature | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Napoli – la rivoluzione del 1799 – 1800

Il mito della rivoluzione di Napoli segna gran parte della cultura 800-900esca.

Tra  i primi scritti troviamo “Saggio Storico sulla Rivoluzione di Napoli del 99” ad opera di Vincenzo Cuoco , che mostra grande spirito di autocritica. È la prima grande opera di carattere sorico-patriottico, un racconto di idealità e passione  al quale la storia non ha reso giustizia con il successo.

Degno di nota è l’opera di Francesco Lomonaco  “Rapporto al cittadino Carnot” opera di denuncia della repressione avviata da Ferdinando IV,  e invita i patrioti ad allontanare il Re dalla scena politica.

–          Lomonaco partecipò alla Repubblica Partenopea, riuscì a sfuggire alla repressione Borbonica scappando esule in Francia, morì suicida nel 1810. –

L’eco della Rivoluzione Partenopea suggestionò anche autori lontani da Napoli .

Ugo Foscolo in : “Commentari della Storia di Napoli” ripercorre i tragici momenti della rivoluzione, attribuendo la responsabilità della sconfitta repubblicana al Direttorio Francese colpevole di una politica di sfruttamento nei confronti dei napoletani.

Inoltre Foscolo sottolinea l’influenza avuta da Lady Hamilton sull’ammiraglio Nelson, pone l’attenzione  sulle vicende eroiche dei martiri della rivoluzione.

Tra i martiri della rivoluzione troviamo Eleonora Pimentel Fonseca  e Luisa Sanfelice.

Eleonora Pimentel Fonseca   fu direttrice del giornale “Monitore Napoletano” la sua condanna fu voluta da Maria Carolina d’Austria  moglie di Ferdinando I  a causa dei suoi articoli contro i sovrani.

Dumas in “ Da Napoli a Roma” racconta di Luisa Sanfelice descrivendola come uno degli eroi delle rivoluzione napoletana. È una raccolta di singole biografie di uomini e donne che hanno dato la propria vita per la libertà , soffermandosi sui luoghi chiave della rivoluzione, come Piazza Mercato che fece da patibolo alla Sanfelice ed a P.Fonseca nel 1800

Immagine

Categorie: Italiano, Letteratura | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.